IL PORTALE DEI VEICOLI ELETTRICI - Anteprime, Prove, Tecnica

Untitled Document

FIAT 500e

[ 14/12/2012 ]

Finalmente anche la casa automobilistica che, nonostante le discutibili politiche adottate di recente nel nostro paese, rappresenta l’auto italiana nel mondo si è decisa a mettere in produzione un valido modello a trazione elettrica.
Ricordiamo che la Fiat non è nuova alle conversioni a trazione elettrica dei propri modelli a motore endotermico, per citarne alcuni ricordiamo la 600 e la vecchia Panda elettrica; tutti questi “esperimenti” si sono conclusi in modo pressoché fallimentare a causa dell’obsolescenza delle soluzioni tecniche adottate (leggi: batterie al piombo) e degli elevati costi dovuti alla mancata industrializzazione dei processi produttivi.


Spinti dalla forte domanda del mercato americano per questo tipo di vetture, in Fiat si sono decisi a concepire un progetto al passo con i tempi e che sarà prodotto negli stabilimenti della Chrysler, probabilmente in Michigan. Già nel 2010 era stato presentato un prototipo al salone di Detroit, la presentazione al pubblico del modello definitivo è avvenuta al motor show di Los Angeles, seguirà la commercializzazione, partendo come sempre dalla California, nel secondo trimestre del 2013.
Siamo purtroppo costretti a frenare gli entusiasmi, se state pensando che la nuova 500e farebbe proprio una bella figura nel vostro Box, precisiamo che ad oggi non è prevista la commercializzazione in Italia.
La decisione lascia onestamente sbigottiti, ve la immaginereste una Renault che vende la propria gamma elettrica in Germania e non in Francia?... in Italia succede anche questo! Speriamo che la Fiat riveda presto le proprie strategie .
Purtroppo confrontando le cifre tra il mercato dell’auto europeo e quello statunitense, non tanto in valori assoluti quanto nel potenziale e nel tasso di crescita, il risultato è impietoso. Nei primi due anni di commercializzazione della 500 le vendite sono state di 73.000 unità (26.294 nel 2011 e 46.673 nel 2012) con una crescita vicino al 100% su base annuale.
Il vero motivo dell’introduzione di questa 500e potrebbe anche essere un altro, non è infatti un mistero che Marchionne non creda nel prodotto “auto elettrica” e punti invece sul GPL. La chiave di lettura potrebbero essere le rigide normative in fatto di inquinamento vigenti in alcuni stati d’America, la presenza di un modello a zero emissioni abbassa fortemente il valore medio dei livelli di CO2 emessi dalle vetture del gruppo Chrysler-Fiat.


Tornando a parlare del prodotto in se, la nuova 500e promette molto, elenchiamo i due dati più significativi: motore a magneti permanenti trifase sincrono da 111 Cv (83 kW) e con una coppia di 200 Nm ed un’autonomia stimata di più di 128 Km che in città salgono a 160 Km, garantiti da un pacco batterie agli Ioni di Litio di ultima generazione fornito da Bosch da 24 kWh (364Volt) raffrettata a liquido. La ricarica completa avviene in meno di 4 ore grazie al modulo di integrato.



Per confermare le doti dinamiche garantite dal modello a benzina, la 500e è stata dotata di uno chassis modificato e di sospensioni e freni potenziati. Anche le doti aerodinamiche ne escono migliorate, il Cx si abbassa del 13% passando da 0,359 a 0,311, questo risultato è ottenuto aggiungendo alcuni elementi aerodinamici come le minigonne e coprendo le prese d’aria con griglie a nido d’ape. Oltre ad aumentare l’efficienza le modifiche regalano alla 500e anche un look molto racing.



Il design viene definito “retro-futuristico”, è chiaramente una contraddizione in termini ma vuole definire un’auto dal look retrò che nasconde elementi tecnologici innovativi. Fra questi spicca il sistema di info-entertainment di bordo che si avvale di un display TFT da 7” che visualizza, tra l’altro, le informazione sul funzionamento del veicolo (i flussi elettrici), i livelli di carica, le informazioni sul viaggio e le indicazioni sul punto di ricarica più vicino. Non manca neanche una App dedicata per lo smartphone del proprietario che consente alcuni controlli da remoto (tra cui la localizzazione del veicolo nel caso in cui la perdiate in qualche parcheggio). Completano la dotazione il nuovo cambio elettronico con quattro pulsanti per la selezione della trasmissione, è dotato di una funzione che simula il funzionamento di un cambio automatico tradizionale fornendo trazione al rilascio del freno in partenza.


E' prevista anche una versione cabrio che come la berlina si differenzierà esteticamente dal modello a benzina. Sarà disponibile per la 500e una colorazione inedita: arancione elettrico. L'abitacolo è disponibile nei colori nero o bianco, con elementi nella tonalità arancione.
La Fiat non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito al prezzo, da indiscrezioni la berlina dovrebbe costare intorno ai 30.000 dollari, ovvero circa 23.000 euro.












Compara con: e anche con:

Modello
FIAT 500e
Prezzo base [Euro] 1000000
Note prezzo prezzo non disponibile
Numero posti 5
Lunghezza [cm] 355
Larghezza [cm] 163
Altezza [cm] 149
Peso [Kg] nd
Tipologia Batterie ioni di litio
Numero celle nd
Capacita' [KWh] 24
Peso Batteria [kg] nd
Tempo di carica [h] 4
Autonomia[Km] 128 Km (160 Km in città)
Propulsione elettrica
Motore sincrono trifase brushless a magneti permanenti
Potenza [cv] 111
Coppia [Nm] 200
Disposizione Motore anteriore
Trasmissione diretta
Trazione anteriore
Raffreddamento Motore liquido
Raffreddamento Batterie liquido
Velocita' massima [Km/h] 135
Accellerazione [0-100] nd
Ripresa [60-100] nd





COMMENTI:


Riccardo Urciuoli
[07/05/2013 23:53]

Solo una piccola correzione: la Seicento elettrica (Elettra) era più recente della Panda; infatti è stata prodotta fino ai primi anni 2000. Io ne ho una!


Antony
[19/01/2013 19:54]

l'autonomia è ancora scarsa e sarebbe utilizzabile solo in città e nel percorso casa-ufficio, comunque è un prodotto che si farebbe notare


RobyLic
[10/01/2013 11:51]

Molto bella ma invendibile in Italia dove sicuramente il costo iniziale sarebbe molto probabilmente fuori mercato e non competitivo con una versione GPL. Inoltre 128Km di autonomia sono veramente molto ma molto pochi relegando di fatto il mezzo all'uso solo ed esclusivamente in città



CAPTCHA Image [Cambia codice]