IL PORTALE DEI VEICOLI ELETTRICI - Anteprime, Prove, Tecnica

Untitled Document

VOLPE

[ 05/02/2013 ]

Se Romano Artioli, il padre di un’auto da sogno come la Bugatti EB110, decide di investire nella mobilità elettrica, siamo sicuri che vedremo presto qualcosa di molto interessante.
L’idea prende vita grazie alla collaborazione con il Crmt (Centro ricerche macchine termiche di Lione) che sviluppa da anni motori a gas, l'atelier di design Zagato e la Berman, impresa specializzata nelle carrozzerie ultra leggere. Il risultato è una microcar elettrica a due posti in tandem battezzata Volpe, che sta per “Veicoli Originali Leggeri Privi di Emissioni” ma che a noi piace semplicemente associare allo scaltro animaletto che popola le foreste.
Il primo prototipo della Zagato Volpe era stato presentato addirittura nel 2005, con una linea diversa ma con la medesima impostazione. Adesso pare che il momento del debutto sia più vicino, con la primavera del 2013 indicata come data di avvio della commercializzazione.


La categoria “citycar a due posti” vede da anni l’incontrastato successo della Smart, da poco tempo tuttavia, soprattutto grazie allo sviluppo delle motorizzazioni elettriche, sono in avanzata fase di sviluppo delle alternative molto promettenti, una delle più interessanti è proprio la Volpe.
Si tratta di un veicolo dalle dimensioni estremamente ridotte: 2,2 metri di lunghezza, 1 metro di larghezza e 1,49 metri di altezza e dal peso che va dai 448 ed i 498 Kg a seconda della versione. Si tratta di una vetturetta con un ingombro a terra pari esattamente alla metà di una Smart ma in grado di offrire un’abitabilità comparabile per il guidatore, un po’ più sacrificato invece il passeggero che siede alle sue spalle.
Le dimensioni adottate partono dalla costatazione che l’80% dei veicoli che circolano sulle nostre strade non trasportano più di una persona, in tempo di crisi quindi appare lampante l’inutilità di spostare veicoli ingombranti e pesanti per spostare una sola persona e la sua 24h.


Il diretto rivale della Volpe non è comunque la Smart ma la Renault Twizy, quadriciclo elettrico leggero in commercio dalla primavera 2012 (recensito su queste pagine) .
Per distinguersi e primeggiare sul veicolo francese la Volpe dispone di numerose frecce al suo arco: prima di tutto è dotata di un abitacolo chiuso formato da una monoscocca di acciaio stampato e porte in alluminio, dimenticatevi quindi dell’impermeabile che fa parte della dotazione standard della Twizy.
La seconda differenza rivoluzionaria consiste nella possibilità di disporre di un piccolo generatore bi-fuel benzina/metano per la ricarica delle batterie che incrementa l’autonomia da 50/70 a 350/380 Km su percorso urbano. Quindi la scarsa autonomia delle batterie sulla Volpe non è un problema e potrete affrontare percorsi extraurbani senza problemi (ricordiamo comunque che le tangenziali ed autostrade non sono consentite).


I veicoli elettrici così detti “extended-range” non sono una novità assoluta, ricordiamo la Chevrolet Volt e la sorella Opel Ampera, si tratta tuttavia di veicoli molto più ingombranti e costosi. Gli ingegneri della Volpe oltre ad aver adottato la medesima strategia per estendere l’autonomia sono riusciti a fare un mezzo miracolo: hanno inserito all’interno del ridottissimo sottoscocca ben due bombole di metano. Ne conseguono costi di esercizio ridottissimi anche a motore endotermico funzionante.
Oltre a queste interessanti caratteristiche la Volpe dispone di tantissimi accessori di serie o a richiesta inimmaginabili sulla Twizy: Airbag, Aria Condizionata, ABS, ESP, Finestrini Elettrici, Navigatore, Radio con Bluetooth, Pannelli Solari sul tetto ed altro.
Quattro freni a disco sulle ruote garantiscono rapidità in frenata, lo sterzo snodato regolabile in avanti/indietro e in alto e in basso e quattro sospensioni indipendenti a bracci paralleli conferiscono precisione di guida e feedback immediato al guidatore.


Il design della Volpe ha la firma di Zagato, le vetture di preserie appaiono molto curate, così come i raccordi tra le parti mostrano una buona fattura.
Oltre all'ottimizzazione dello spazio abitabile, si è tenuto conto anche delle doti aerodinamiche, e in generale della realizzazione di una forma gradevole, dinamica e moderna. A nostro parere la Twizy ha una linea maggiormente hi-tech e giovane mentre la Volpe adotta canoni stilistici più da auto classica.
Per garantire una migliore accessibilità anche in spazi ristretti, le portiere si aprono verso l'alto, mentre il vano posteriore, se non occupato dal passeggero, ha una capienza di 175 litri.


Il veicolo è disponibile in quattro versioni, l’entry level è guidabile dai 14 anni con patentino e dispone di un motore esclusivamente elettrico da 4 kW, trazione posteriore ed autonomia di 50/70 Km su percorso urbano. La versione Top, guidabile da 16 anni con patente A, dispone invece di trazione integrale, potenza di 12 KW (8kw ant + 4kw post) e del generatore bi-fuel (metano/benzina) che estende l’autonomia a 340 Km.
Ad un prezzo di accesso molto contenuto (paragonabile a quello di uno scooterone: da 6.950 a 9.950) si sommano costi di gestione ridicoli: per fare 100 km basterebbero appena 2,5€, per caricare completamente la batteria sono invece sufficienti 45 Cent per la versione da 4 KW, 65 Cent per quella da 8 KW e 75 Cent per quella da 12 KW. Anche le emissioni di CO2 dichiarate sono molto contenute: 35 g/km, calcolati tenendo conto anche del funzionamento del generatore a metano .




GLOBO: versione puramente elettrica da 4 Kw, trazione anteriore, velocità massima di 48 Km/h e autonomia di 50/70 Km su percorso urbano. Prezzo: 6.950€


GOAL: Alla Globo aggiunge il generatore bi-fuel (metano/benzina) che porta l’autonomia a 340 Km. Prezzo: 7.950€


GRAFFIO: ha un motore elettrico con potenza doppia (8 KW), velocità di 80 Km/h autolimitata e generatore bi-fuel (metano/benzina). Prezzo: 8.950€


GURU: Rispetto alla Graffio aggiunge la trazione integrale grazie ad un'altro motore sull'asse posteriore da 4 KW per un totale di 12 KW (16.3 cv). Prezzo: 9.950€












Compara con: e anche con:

Modello
VOLPE
Prezzo base [Euro] 6950
Note prezzo versioni intermedie: 7.950€ (GOAL), 8.950€ (GRAFFIO)
Numero posti 2
Lunghezza [cm] 220
Larghezza [cm] 100
Altezza [cm] 149
Peso [Kg] da 448 a 498 Kg
Tipologia Batterie Piombo gel (Opt. Litio) 48 Volt
Numero celle nd
Capacita' [KWh] nd
Peso Batteria [kg] 98
Tempo di carica [h] 6 h (Piombo) – 3,5 h (Litio)
Autonomia[Km] 50/70 e fino a 380 in modalità extended-range
Propulsione elettrica
Motore brushless sincrono
Potenza [cv] da 5.4 a 16.3 CV
Coppia [Nm] nd
Disposizione Motore anteriore o sui due assi
Trasmissione diretta
Trazione anteriore o integrale
Raffreddamento Motore aria
Raffreddamento Batterie aria
Velocita' massima [Km/h] 48 Km/h (motore da 4 KW), 80 Km/h (motore da 8 o 12 KW)
Accellerazione [0-100] nd
Ripresa [60-100] nd





COMMENTI:


Monica
[20/02/2013 11:38]

è carina ma la Twizy è più bella


Giò
[20/02/2013 11:36]

Era ora che si svegliassero anche in Italia!



CAPTCHA Image [Cambia codice]