IL PORTALE DEI VEICOLI ELETTRICI - Anteprime, Prove, Tecnica

Untitled Document

Toyota i-ROAD

[ 07/03/2013 ]

Il salone di Ginevra 2013 presenta numerose anteprime interessanti tra cui il prototipo Toyota i-ROAD che appartiene alla categoria dei “Personal Mobility Vehicle” elettrici (e-PMV), ovvero veicoli prettamente cittadini ultracompatti e con due posti in tandem. Capostipite della categoria è stato il Twizy della Renault che ha riscosso un buon successo soprattutto tra gli scooteristi ma che riscontra ancora la diffidenza degli automobilisti e dei motociclisti. I primi lamentano carenze per quanto riguarda il comfort (ricordiamo che la Twizy non è dotata di finestrini di serie), i secondi invece basse prestazioni e scarso divertimento di guida.
La Toyota vuole attrarre l'interesse degli automobilisti presentando un prodotto con abitacolo completamente isolato dalle intemperie e dotato di accessori ormai considerati indispensabili quali aria condizionata e ABS, strizza invece l'occhio ai motociclisti dotando il veicolo della capacità di inclinare l’abitacolo in curva.


Il PMV della Toyota è dotato di tre ruote (si tratta quindi di un Trike), la scelta implica notevoli semplificazioni costruttive nell’implementazione del sistema di inclinazione dell’abitacolo che qui viene chiamato “Active Lean”. Il cuore del sistema è costituito da una centralina che calcola i gradi di inclinazione in base a numerosi parametri quali: l’angolo di sterzo, la velocità, l’inclinazione della strada e le informazioni relative alla dinamica di guida provenienti dai sensori giroscopici. Viene comandato un attuatore montato sopra la traversa della sospensione anteriore che muove le due ruote in senso verticale e in direzioni opposte, applicando l’inclinazione necessaria da contrapporre alla forza centrifuga che viene a crearsi durante le curve o nel caso di superfici non piane. In quest’ultimo caso, l’attuatore va automaticamente a compensare i dislivelli stradali per garantire sempre il massimo equilibrio.


La spinta è fornita da una coppia di motori-ruota elettrici da 2kW che garantiscono una velocità massima autolimitata di 45Km/h (si punta quindi all’omologazione come ciclomotore) e l’autonomia di marcia, garantita da un pacco batterie agli ioni di litio, è di 50 Km circa. Quest'ultimo dato non risulta particolarmente brillante se paragonato alla concorrenza e relegherebbe la i-Road ad un ambito prettamente urbano. Le batterie possono essere ricaricate tramite una comune presa domestica e l’operazione richiede 3 ore.




Le dimensioni dell’ i-Road sono molto contenute: lungo 235 centimetri, altro 144 e largo 85, stupisce in particolare la larghezza che è paragonabile a quella di uno scooterone (tipo Burgman 400). Inoltre il raggio di sterzata è di appena 3 metri: garanzia di manovre disinvolte in città.
L’abitacolo offre un livello di confort sconosciuto ai veicoli a due ruote, in particolare saranno di serie il riscaldatore, il sistema audio e la connettività Bluetooth agli smartphone.



In conclusione il veicolo sembra molto interessante e l’idea su cui si basa potrebbe essere vincente per cercare di contrastare il traffico e l’inquinamento delle grandi città.
I dati tecnici rilasciati sono ancora pochi, suscita però perplessità la decisione di omologare il veicolo come ciclomotore, relegando l’i-Road ad un pubblico di giovanissimi.
Se dovesse entrare in produzione ci auguriamo che la versione da 4kW sia affiancata, così come succede per il Twizy, da una versione più dotata a livello di prestazioni ed autonomia e adeguata ad un pubblico più vasto.













Compara con: e anche con:

Modello
Toyota i-Road
Prezzo base [Euro] 1000000
Note prezzo prezzo non disponibile
Numero posti 2
Lunghezza [cm] 235
Larghezza [cm] 85
Altezza [cm] 144
Peso [Kg] nd
Tipologia Batterie ioni di litio
Numero celle nd
Capacita' [KWh] nd
Peso Batteria [kg] nd
Tempo di carica [h] 3
Autonomia[Km] 50
Propulsione elettrica
Motore motori ruota brushless
Potenza [cv] 2,7 x 2 cv
Coppia [Nm] nd
Disposizione Motore ruote anteriori
Trasmissione diretta
Trazione anteriore
Raffreddamento Motore aria
Raffreddamento Batterie aria
Velocita' massima [Km/h] 45
Accellerazione [0-100] nd
Ripresa [60-100] nd





COMMENTI:


Antonio
[07/03/2013 16:49]

E' interessante soprattutto per l'inclinazione dell'abitacolo, certo che con una velocità massima di 45 Km/h è abbastanza sprecato



CAPTCHA Image [Cambia codice]