IL PORTALE DEI VEICOLI ELETTRICI - Anteprime, Prove, Tecnica

Untitled Document

BMW i3

[ 01/08/2017 ]

Il progetto della prima Bmw elettrica prende vita nel 2007, a Francoforte 2011 viene presentato un primo concept dal quale la versione definitiva non si discosta molto. La i3 è stata presentata in modo altisonante in un evento svoltosi contemporanea a Londra, New York e Pechino, si tratta della prima elettrica con le caratteristiche di una vettura premium. L’obiettivo dichiarato dal manager Bmw Ian Robertson è di portare la casa dell’elica ad essere leader di mercato delle elettriche già nel 2014. Si aggiunge quindi un concorrente importante per Renault e Nissan che sull'elettrico hanno scommesso da tempo con Leaf, Twizy e Zoe.


Rispetto alle concorrenti dirette la BMW i3 mostra uno stile totalmente distaccato dal resto della gamma, con forme e dettagli di design che rimarcano l’unicità del progetto. Le novità stilistica più rilevanti riguardano la cosiddetta “Black Belt”, ovvero la fascia nera che avvolge la vettura dal cofano alla coda e l’andamento dei finestrini molto poco lineare e legato all’assenza del montante centrale e all’apertura contrapposta delle portiere.
Le misure sono generose per la categoria: 400 cm di lunghezza, 178 cm di larghezza e 158 cm di altezza. Stiamo parlando di una compatta che punta a rivoluzionare il segmento con soluzioni innovative: il telaio è in materiale sintetico rinforzato in fibra di carbonio, il supporto del motore è in alluminio, numerosi particolari della carrozzeria ed interni sono realizzati in polimeri plastici e materiali riciclati.
Da rilevare inoltre l'adozione del One-Pedal-Feeling, si tratta di una tecnologia che punta a soppiantare l’utilizzo del pedale del freno favorendo il recupero di energia in rilascio, benché la soluzione sia ben studiata e ben modulabile richiede un certo tempo per apprenderne il funzionamento.


Se fino ad oggi la potenza disponibile su vetture elettriche è stata per la maggior parte dei casi limitata, nel tentativo di estendere l’autonomia, BMW rompe gli schemi proponendo un mezzo relativamente leggero con ben 170 cv di picco ed una coppia di 250 Nm erogati da un motore sincrono con un regime di rotazione massimo di 11.400 giri/min e trazione posteriore. Tali dati promettono di rispettare la tradizione di piacere di guida del marchio e di non far rimpiangere un motore a combustione.
Le prestazioni dichiarate non sono male: 0 a 100 km/h in 7,2 secondi; 80 a 120 km/h in 4,9 secondi; la velocità massima è di 150 km/h autolimitata. Non crediate tuttavia di avere a che fare con un’auto sportiva, la sezione stretta dei pneumatici (155/70 R19) punta a ridurre il consumo più che a garantire tempi interessanti su circuito, facciamo notare comunque che i 3.6 secondi sullo 0-60 Km/h la dicono lunga sull’agilità della vettura in ambito urbano.


L’autonomia dichiarata è di 160 km, che possono arrivare quasi a quota 200 guidando (molto) oculatamente in modalità Eco Pro+. E’ bene far notare che il dichiarato risulta sempre ottimistico, rimane comunque un’auto perfettamente sfruttabile in città.
Per chi si sentisse eccessivamente limitato o intimorito dall’autonomia ridotta viene offerta la possibilità di montare un “range-extender”: si tratta di un motore a combustione a due cilindri 650 cc da 34 cavalli di origine motociclistica con serbatoio da 9 litri, è collocato a lato del motore elettrico e garantisce ulteriori 100/120Km di autonomia. In questo modo, con 300 chilometri a disposizione, è possibile varcare le porte della città per concedersi un week-end a medio raggio, soprattutto pianificando tappe con punti di ricarica. L'extender comporta un aggravio sul prezzo di acquisto di circa il 10% ed una leggera diminuzione delle prestazioni a causa dell'aumento del peso di 120 kg.
In configurazione solo elettrica la bilancia si ferma a 1.195 kg dei quali il pacco batterie agli ioni di litio integrato nel sottoscocca contribuisce significativamente, si tratta di un record per la categoria, ricordiamo infatti due concorrenti come la Zoe e la Leaf che pesano rispettivamente 1.500 e 1.600 Kg. Il baricentro notevolmente abbassato e la ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi contribuiscono all’agilità e maneggevolezza della vettura.


Gli interni della i3 sono di pregio e i quattro comodi posti assicurano comfort anche a chi siede dietro, attingendo al vasto catalogo di optional è possibile personalizzarli ampiamente con inserti in legno, pelle e moquette. I sedili sono di pregevole fattezza, realizzati in materiale leggero e dotati di schienali particolarmente sottili. L’assenza del tunnel centrale agevola la funzionalità degli spazi, stupiscono tuttavia alcune soluzioni economiche come la retina posta nella parte bassa del quadro centrale.
Il cuore del sistema di info-entertainment è costituito dal Control Display da 6.5” (come optional da 8.8”) comandato dal pomello multifunzione iDrive, il selettore di marcia è montato invece sul piantone dello sterzo.
Fra le dotazioni di serie più significative ricordiamo: radio Professional, viva voce Bluetooth per il telefono, climatizzazione, Park Distance Control posteriore, collegamento alla rete attraverso una SIM integrata e connessione agli smartphone attraverso BMW Remote App. La lista degli optional, come da tradizione Bmw, è lunga e in genere costosa, ne ricordiamo alcuni: climatizzatore automatico, sistema di navigazione con mappa delle colonnine di ricarica sempre aggiornata, luci adattive a LED, tetto in vetro ad azionamento elettrico, riscaldamento per i sedili, Comfort Access, ConnectedDrive e cerchi da, udite udite: 20 pollici !


Le tre linee di equipaggiamento della BMW i3 si chiamano Loft, Lodge e Suite, i colori disponibili sono sei, due pastello e quattro tinte metallizzate. Il prezzo già annunciato della BMW i3 parte da 38.550 euro.
Non sono pochi ma è anche vero che le concorrenti non costano molto meno, per una Leaf dovete mettere in conto 34.000 euro, per la Renault Zoe 21.650 più 79 euro al mese per il noleggio delle batterie. Se consideriamo la i3 con il range-extender il prezzo arriva a 40.000 euro che è allineato con l’unica altra range-extended in commercio ovvero la Opel Ampera












Compara con: e anche con:

Modello
BMW i3
Prezzo base [Euro] 38550
Note prezzo la versione Range-extended con
Numero posti 4
Lunghezza [cm] 400
Larghezza [cm] 178
Altezza [cm] 158
Peso [Kg] 1245
Tipologia Batterie Ioni di litio
Numero celle
Capacita' [KWh] 22KWh, 360 Volt
Peso Batteria [kg]
Tempo di carica [h] 5
Autonomia[Km] 150
Propulsione elettrica
Motore Brushless sincrono
Potenza [cv] 170
Coppia [Nm] 250
Disposizione Motore anteriore
Trasmissione cambio automatico a rapporto unico e a demoltiplicazione fissa
Trazione posteriore
Raffreddamento Motore liquido
Raffreddamento Batterie liquido
Velocita' massima [Km/h] 150 autolimitata
Accellerazione [0-100] 7.2
Ripresa [60-100] 0-60 Km/h in 3.6sec, 80-120 km/h in 4.9 sec





COMMENTI:



CAPTCHA Image [Cambia codice]