IL PORTALE DEI VEICOLI ELETTRICI - Anteprime, Prove, Tecnica

Untitled Document

ASKOLL eS1

[ 02/08/2017 ]

Il gruppo Vicentino Askoll potrebbe essere preso come esempio di quella capacità imprenditoriale italiana che sa innovare e farsi apprezzare in tutto il mondo nonostante il difficile e prolungato momento storico. 800 brevetti sui motori elettrici, 2500 persone di cui 200 ricercatori e 11 stabilimenti nel mondo oltre a 60 milioni di euro investiti per lo sviluppo di una linea di veicoli elettrici. Questi sono i numeri che Askroll mette in campo per creare una linea completa di veicoli elettrici che ad oggi conta una bicicletta a pedalata assistita “eB1” ed un ciclomotore elettrico “eS1”. Seguiranno una city car full electric ed uno scooter più potente nel 2016.


Ormai è più che noto agli operatori del settore che il potenziale acquirente di veicoli elettrici cerca più di ogni altra cosa la convenienza economica, le motivazioni ecologiche o l’ostentazione di un oggetto che ancora non è uno status symbol non sono sufficienti a motivare l’acquisto.
Tutto ciò è ben noto ad Elio Marioni proprietario della Askoll che è riuscito in trent’anni a far diventare la sua azienda produttrice di pompe per acquari uno dei maggiori fornitori al mondo di motori elettrici per elettrodomestici. Il settore del bianco sta vivendo tuttavia una profonda crisi che spinge i produttore a cercare economici fornitori asiatici, per questo Marinoni decide nel 2008 di investire nella mobilità elettrica e mette al lavoro 150 ingegneri, assume un capo progettista di provenienza Aprilia ed un ingegnere Maserati.


L’eS1 (nome che sta per “electric scooter 1”) nasce con un cuore tecnologico: un motore brushless da 1,5 kW di potenza, 100 Nm di coppia e una velocità massima omologata da “cinquantino”: 45Km/h.
Gli elettroni che fanno muovere il motore provengono da due batterie agli ioni di litio, una fornita di serie e l'altra optional, prodotte su licenza Panasonic del peso di 7.6 Kg (a modulo) disposte sotto la sella. La loro capacità complessiva è di 2,1 kWh e garantiscono un’autonomia massima di 100 km (con due moduli) in modalità eco e con frenata rigenerativa attivata.
Le due batterie possono essere estratte singolarmente e ricaricate in circa 3 ore collegandole tramite caricabatterie in dotazione ad una normale presa domestica, sono garantite per 500 cicli con il 60% di efficienza residua. Per aumentare la vita delle batterie è possibile utilizzare la modalità “LONG LIFE” del caricabatterie che limita la carica totale al 90%.


La ciclistica è solida ed è dotata di un telaio tubolare in acciaio, forcella telescopica idraulica anteriore e mono ammortizzatore posteriore. Il sistema frenante monta un mono disco anteriore ed un tamburo posteriore, più che dimensionato per frenare il peso piuma di solo 78Kg dell’eS1.
Per la grafica del cruscotto è stato scelto un look vintage che richiamare i grandi classici scooteristici nostrani, un tocco tecnologico è aggiunto dal display digitale che fornisce informazioni sullo stato della batteria e sul chilometraggio residuo.



Dopo aver girato la chiave di accensione e premuto l’apposito pulsante per più di 3 secondi lo scooter prende vita con un flebile sibilo, il tachimetro rimbalza a fondo scala ed una spia indica che tutto è pronto per partire.
Saranno necessari solo alcuni minuti per prendere confidenza con le tre modalità di guida che condizionano autonomia e velocità massima (da 45 a 32 Km/h) e la rigenerazione in frenata (disinseribile). Va presa anche confidenza con un avantreno piuttosto leggero per chi è abituato a ben altre masse ma che garantisce una maneggevolezza eccezionale anche grazie alle ruote alte da 16” (80/80 all’anteriore e 90/80 al posteriore).


La Askoll sta attualmente sviluppando la propria rete di vendita, al momento del lancio avvenuto l’11 Aprile 2015 erano attivi nove negozi monomarca, l’obbiettivo ambizioso è quello di aprirne cento in tutta Italia.
Di motivi per tenere ben in considerazione questo scooter elettrico ce ne sono tanti: è un prodotto totalmente italiano solido e ben progettato, ha un’autonomia più che sufficiente per il percorso casa-ufficio, ha una maneggevolezza insuperabile grazie ad un peso piuma e alla generosa coppia del motore ma soprattutto ha un prezzo realmente accessibile e costi di gestione irrisori.
Concludiamo quindi il nostro articolo con un dato che fa meno male rispetto a quanto siamo di solito abituati, il prezzo di listino è di 2.290 euro con singola batteria, sono disponibili sei colorazioni pastello tra cui scegliere più numerosi accessori specifici prodotti dalla Tucano Urbano.












Compara con: e anche con:

Modello
ASKOLL eS1
Prezzo base [Euro] 2290
Note prezzo
Numero posti 1
Lunghezza [cm] 124
Larghezza [cm]
Altezza [cm] 76
Peso [Kg] 72
Tipologia Batterie Ioni di litio
Numero celle
Capacita' [KWh] 2.1 (con due pacchi batteria). 54 V - 20 Ah (per ciascun pacco)
Peso Batteria [kg] 8 kg per kWh
Tempo di carica [h] 3 ore per 1 kWh
Autonomia[Km] 50 km in modalità ECO
Propulsione elettrica
Motore Brushless
Potenza [cv] 1500W
Coppia [Nm] 100
Disposizione Motore posteriore
Trasmissione Puleggia /cinghia dentata
Trazione posteriore
Raffreddamento Motore aria
Raffreddamento Batterie aria
Velocita' massima [Km/h] 45
Accellerazione [0-100]
Ripresa [60-100]





COMMENTI:



CAPTCHA Image [Cambia codice]